Bulli e non…come ci difenderemo da questo caldo?

Tempo di lettura: 2 minuti

Sembrerà banale, ma è sicuramente di fondamentale importanza fare molta attenzione alle ore più calde della giornata per evitare disidratazione e colpi di calore.

È importante sapere quali sintomi si manifestano con più frequenza per poter intervenire in modo appropriato e tempestivo:

  • irrequietezza eccessiva
  • il cane abbaia o guaisce senza motivo apparente
  • aumento della frequenza cardiaca
  • elevata temperatura corporea
  • respiro molto affannoso (ansimo)
  • bava dalla bocca
  • gengive secche e mucose arrossate
  • confusione e disorientamento
  • difficoltà a camminare
  • tremori muscolari incontrollati
  • apatia, debolezza e continua ricerca di luoghi freschi
  • inappetenza, vomito, diarrea
  • crisi convulsive o collasso

Scopriamo insieme come combattere il caldo e quali sono i cibi anti-afa!

FRUTTA

  • Banana: molto buona per i valori di potassio e le vitamine del gruppo B.
  • Melone: alta concentrazione di acqua, buoni livelli di fosforo, calcio, vitamina C e potassio.
  • Mela: buoni livelli di potassio e vitamina C. Contiene molti Sali minerali e buoni livelli di carboidrati; inoltre le sue fibre regolano l’intestino.  
  • Kiwi: Alta concentrazione di Vitamina C, (maggiore di quella contenuta nel limone), elevato contenuto di acqua.
  • Albicocche: ricca di vitamina A, (ossa) e di catechine che sfavoriscono la nascita di processi infiammatori. Ricche di ferro.
  • Anguria: Altissimi livelli di acqua, vitamina B6 essa aiuta ad ottenere più energia dal cibo.
  • Mango: contiene antiossidanti, è ricco di vitamina C, contiene acido folico. Da evitare quando è verde per evitare mal di stomaco ed addirittura diarrea.
  • Fragole: ottima fonte di fibre, minerali e vitamine. Dosarne il consumo

AGRUMI

Gli agrumi generalmente sarebbe bene evitarli, gli oli essenziali contenuti non vengono metabolizzati al meglio, e, possono provocare irritazioni e rossori.

FRUTTA SECCA

E’ generalmente da evitare per il contenuto di grassi vegetali, difficili da metabolizzare.

In particolare nocciole, noci e noci di macadamia; possono provocare addirittura convulsioni.

Cosa dobbiamo assolutamente evitare, perché?

  • AVOCADO: è molto tossico per gli animali a causa di una tossina, derivata di un acido grasso, che si chiama Persina e che è presente in tutta la sua polpa.
  • CIPOLLA: provoca anemia e problemi intestinali
  • AGLIO: piccole quantità o nulle. Le sue molecole non vengono distrutte dal calore, per cui diventano tossiche per il cane.
  • UVA: può provocare insufficienza renale
  • CAVOLI: gonfiore intestinale e anemia
  • FUNGHI: l’ingestione volontaria o accidentale di questo alimento può provocare problematiche di natura fisica, sia immediate che tardive.
  • VERDURE SCONSIGLIATE: Spinaci e bietole in quanto l’acido ossalico contenuto complica di molto l’assorbimento del calcio a livello intestinale.
Condividi
Torna su

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

10% Off

ricevi uno sconto del 10% sul tuo prossimo acquisto